:::

Inserisci le tue credenziali per accedere ai servizi per gli abbonati

   
Ricordami

Password dimenticata?

Oppure scopri come abbonarti »

Redattore Sociale

Newsletter Newsletter Seguici su Facebook Twitter Google+

Blog

Cerca

Ricerca avanzata chiusa Ricerca avanzata in Blog

Verso il Giubileo/4. Aggiungi un posto a tavola, anche quando non è facile...

04 dicembre 2015 Il papa ha già aperto la porta santa in Africa, ma i credenti sono chiamati ad aprire le proprie porte di casa, ognuno nel suo piccolo. Invitando a pranzo, e non solo a Natale, chi ha bisogno di sentirsi meno solo. Anche se ci sta un po’ antipatico

Quella denuncia dei “peccati” della chiesa che oggi dà ragione al papa

01 dicembre 2015 Quasi un anno fa Francesco aveva parlato tra l’altro di “schizofrenia esistenziale” di alcuni sacerdoti, ma aveva anche ricordato che essi sono “come gli aerei: fanno notizia solo quando cadono, ma ce ne sono tanti che volano

Abituarsi all’orrore? Non lasciamo decidere ad altri sulla nostra sensibilità

23 novembre 2015 Quello che ieri ci sconvolgeva oggi ci turba e domani non meriterà neppure la nostra prima pagina interiore. Abituarsi è un anestetico e un analgesico: in piccole dosi ci aiuta a sopravvivere e ad accettare la realtà, in dosi grandi e ripetute ci rende insensibili, a lungo andare ci uccide

Parigi, reagire solo con la paura è un lusso che non possiamo più permetterci

18 novembre 2015 Invece di invocare sterilmente e genericamente la violenza è infantile come battere i piedi. Reagire senza capire è la cosa più stupida che possiamo fare. Dobbiamo riuscire a dare un nome alle cose e a far prevalere la ragione e la coerenza. Come fanno gli adulti

La riforma di Francesco, per una chiesa che sappia farsi inquietare

10 novembre 2015 Il discorso del papa a Firenze fa comprendere fa le linee portanti della riforma necessaria, sofferta e per questo coraggiosa. La Chiesa deve essere fermento di dialogo, non solo a parole, e lontana dal potere e dalla pura tutela di se stessa

Ho visto il non profit spiegare (bene) l’importanza di quello che fa

06 novembre 2015 Tra stand apparentemente improvvisati, le associazioni dell’hinterland milanese sono riuscite a coinvolgere il pubblico e far capire perché le loro diverse attività sono tutte connesse. Invece di andare, come al solito, ciascuna per la propria strada

Il corto circuito delle notizie: quando le opinioni precedono i fatti

02 novembre 2015 Invece di dare un nostro giudizio sulla base delle informazioni disponibili, scegliamo semplicemente la curva per cui tifare e invece di dire “io penso” diciamo “io sto con”... Ma senza il rispetto della verità non si va lontano

Unioni civili: a furia di paragonarle al matrimonio, ci si scorda dei diritti

26 ottobre 2015 Come Tocai e Pinot… sono due cose diverse e impuntarsi a considerarle identiche non rende un buon servizio né all’una né all’altra. Meglio ragionare sulle caratteristiche e le esigenze di ciascuna delle due forme

Verso il Giubileo/2. Come accompagnare all’altare i separati e i divorziati

23 ottobre 2015 Opere di misericordia 2.0. Seconda puntata sui possibili impegni concreti dei credenti. Una benedizione, una mano sulla spalla: invece del sacramento si dovrebbero dare a queste persone segni che le facciano sentire parte della comunità e non appestate o addirittura scomunicate

Il viaggio di Marie, dall'emigrazione non voluta al ritorno in Burkina Faso

20 ottobre 2015 L’arrivo in Italia a 8 anni per seguire il padre, i conflitti in famiglia, l’integrazione difficile. E un periodo in una casa di accoglienza che la portano a una scelta matura, quella di tornare alle sue radici

Verso il Giubileo/1. Abbattere le barriere (anche linguistiche) delle parrocchie

14 ottobre 2015 Opere di misericordia 2.0. In vista dell’anno santo straordinario, la prima di sette puntate su cosa andrebbe fatto per rendere concreto l’impegno dei credenti. A partire dagli scivoli, le messe in Lis, il volontariato per i disabili e l’uso di lingue straniere per i fedeli immigrati

Se il voto di povertà si annacqua: proposta alle suore per liberarsi del superfluo

08 ottobre 2015 La scelta della sobrietà, fondamentale nella vita religiosa, appare sempre più rosicchiata dal quotidiano. Con giustificazioni rocambolesche. E se tutti gli oggetti non necessari si vendessero nei mercatini per finanziare l’accoglienza o nuovi progetti educativi?

Siria: ma i buoni e i cattivi di una volta?

05 ottobre 2015 In riferimento alla Siria una mia amica, superando di qualche metro la soglia dell’ingenuità, ha scritto: “Ma i buoni e i cattivi di una volta? Mi sembra difficile avere un'opinione fondata, qualcuno vuole aiutarmi?”.

Quelle famiglie "difettose e imperfette" di cui si dovrebbe parlare al Sinodo

03 ottobre 2015 Inizierà domenica 4 ottobre e saranno purtroppo scarse le voci di chi vive sulla propria pelle le dinamiche trattate dai vescovi. Tra cui tre esempi particolari: le famiglie che licenziano la badante incinta; gli ex religiosi sposati; le adolescenti che aspettano un bambino

Calderoli, i politici "dicono, disdicono, stradicono, non dicono niente”

18 settembre 2015 Il Senato ha detto sì all’autorizzazione a procedere per diffamazione, no a quella per istigazione all’odio razziale, nei confronti del sen. Calderoli, che nel 2013 aveva definito "orango" l'allora ministro per l'immigrazione. La conclusione: si può dire e fare quasi tutto in proporzione del potere che si ha

Profughi, quella bufera mediatica che stordisce gli “addetti” all’accoglienza

16 settembre 2015 Quando noi operatori sociali non abbiamo i riflettori addosso ci sentiamo parte di una minoranza controcorrente. Ma quando l’informazione si occupa dei nostri temi prevale l’ideologia. Frutto di un’accoglienza sempre emergenziale, segnata dall’assistenzialismo e dal pressapochismo

Accoglienza, il dilemma dei religiosi che “non hanno nulla e possiedono tutto”

08 settembre 2015 Tra l’invecchiamento dei religiosi che vivono in conventi e seminari, e la tentazione di disfarsi delle strutture vendendole o riconvertendole in attività redditizie, ecco perché la chiesa risponde con difficoltà all’ultimo appello di papa Francesco sui rifugiati

Cura del creato: se per i cristiani la coscienza civica si ferma… al cassonetto

31 agosto 2015 Per chi è credente, non rispettare l’ambiente non è un optional ma peccato grave, da dire nel confessionale. Il rischio, altrimenti, è che l’adesione alla giornata di preghiera indetta per l’1 settembre da papa Francesco resti pura demagogia e slogan vuoto

Casamonica del nord: la mafia dei rom che usa i campi come vivaio di criminali

24 agosto 2015 Meno di due anni fa, nel pavese, il funerale di un rom ucciso fu definito “mafioso”, suscitando l’indignazione dell’Opera Nomadi. Ma la comunità dovrebbe difendere la sua integrità denunciando i clan che sfruttano l’emarginazione nata negli insediamenti, regolari e non

Altro che surreale: il funerale osceno di Casamonica è fin troppo vero. E grave

22 agosto 2015 "I mafiosi sono scomunicati e a loro non si può negare – come a nessuno – la benedizione della salma, ma il rito delle esequie sì. La Chiesa non può stare dalla parte di mafia capitale. Non c'era nulla di evangelico in quella ostentazione di trombe, cavalli, carrozze, petali buttati da un elicottero"

173 Contenuti - Pagina 3 di 9